La noia: come eliminarla dal pollaio

La noia: come eliminarla dal pollaio

Noia e galline non sono una buona combinazione all’interno del pollaio. Quando le galline non hanno nulla da fare, creano il loro divertimento che si traduce spesso nel prendersela con i propri simili. Anche le galline hanno bisogno di occupare le loro giornate e con semplici azioni si riesce ad aumentare notevolmente il benessere all’interno del pollaio.

Effetti della noia

La noia all’interno di un pollaio porta guai. Come conseguenza a questo problema le galline instaurano cattivi comportamenti, si molestano tra di loro, litigano, si beccano (delle volte sfocia in un vero e proprio “bullismo“), si strappano le piume e possono prendere l’abitudine di mangiare le proprie uova. 

Le galline che vivono all’aperto raramente si annoiano perché hanno molte attività che possono fare ed esplorare l’ambiente circostante. Le galline sono animali curiosi di natura, sono in costante movimento, indagano su cose nuove, socializzando, si grattano, razzolano, sonnecchiano e inseguono (l’un l’altro o qualsiasi cosa si muova che potrebbe essere commestibile).

La noia subentra quando le galline sono alloggiate in un ambiente troppo piccolo, con un cortile sporco che non consente di fare qualcosa. Non è molto diverso dalle persone che vivono in spazi ristretti per lunghi periodi di tempo.

Questa condizione di disagio è più diffusa in inverno quando non ci sono erbe da beccare, insetti da rincorrere, terra secca in cui fare il bagno e prendere il sole. Se la situazione impone di tenerle al chiuso, si può comunque fare molto per aumentare il benessere fornendo un ambiente arricchito e una gestione d’allevamento adeguata.

inverno e noia nelle galline

Rendere il pollaio stimolante

Di seguito una carrellata di accessori e attività che renderanno il pollaio più stimolante, aumentando la curiosità e le attività che possono fare le galline.

Xilofono per galline: da posizionare dove possono essere raggiunti. Le galline attratte dai colori e dal rumore inizieranno a beccarli con curiosità producendo note musicali.

Cibi interi e appesi: fornire cibi interi e appesi consentirà agli animali di occupare gran parte della giornata a beccarli come anguria, zucche e altri cibi grandi e dal guscio duro. Lattuga, cavoli, broccoli, zucchine, carote e tante altre verdure possono essere appesi per rendere più interessante l’ora del pasto.

“Seminare” cibo nel pascolo: i polli sono pascolatori e sono sempre alla ricerca di qualcosa da mangiare o cacciare. Si può stimolare questa loro caratteristica sparpagliando dei cereali.

Ceppi o tronchi d’albero: possono offrire  un discreto intrattenimento soprattutto se c’è della corteccia dove possono annidarsi gli insetti. I polli amano saltare e stare in piedi sulle cose. Ha l’ulteriore vantaggio di sollevarli quando il terreno è freddo e ghiacciato. Possono essere usati a tale scopo ceppi, casse di legno o pallet. Da assicurarsi che la base dell’albero sia fissata per evitare ribaltamenti.

Varietà di lettiera: il semplice cambio della lettiera stimolerà la curiosità degli animali che interagiranno con essa per capire cos’è. 

Balle di fieno: se il pollaio è abbastanza grande può essere aggiunta una balla di paglia. Le galline si divertiranno a saltarci sopra e a razzolare. Possono anche beccarlo alla ricerca di insetti. 

Mucchi di foglie, paglia o fieno: posizionare mucchi di foglie secche, aghi di pino, gambi di mais o terra. Razzoleranno i cumuli alla ricerca di qualcosa di gustoso. Inoltre se viene aggiunto un po’ di cereali saranno ancora più stimolate a livellare il terreno.

EcoFlax: trucioli di lino

MillStore: truccioli di abete

Vitakraff: paglia

Bagno di sabbia: non è solo un ottimo modo per tenere occupate le galline ma anche un modo per tenere a bada i parassiti e rendere il piumaggio più bello. Se in inverno, l’area del bagno abituale è ricoperto di neve o fango si può aggiungerne una all’interno del pollaio. Inoltre e aggiungere un po’ di farina fossile può aumentare la capacità di uccidere eventuali acari o pulci.

Posatoi esterni, scale o posatoi: le galline adorano stare alte, le fa sentire protette e al sicuro. Inoltre l’appollaiarsi tiene lontano il freddo quando il pavimento è fangoso o nevoso. Si possono usare assi, rami, scale e qualsiasi varietà di posatoi diversi. Gli animali di divertiranno a saltare tra un posatoio e un altro.

Altalena per galline: la maggior parte delle galline adora oscillare. Esistono altalene realizzate appositamente per loro che possono essere acquistate e poi appese al soffitto del pollaio. Alcune altalene sono decorate anche con perline o campanelli per stimolare la curiosità.

Ingrandisci gli spazi: le galline libere di razzolare difficilmente si annoiano perché hanno molto spazio per esplorare. Tenere le galline rinchiuse le renderà annoiate. Se possibile è meglio offrire più spazio di muoversi e girovagare.

Insetti vivi: le galline adorano rincorrere tutto ciò che si muove e somministrare insetti vivi le rederà molto attive. Si possono dare camole del miele, grilli, cavallette ecc.

Specchio: sono giocattoli anche possono rilevarsi molto utili per intrattenere le galline. Passeranno il tempo a guardarsi e a beccare la propria immagine. Bisogna prestare attenzione per questo gioco non tutte le galline saranno incuriosite alcune potrebbero sentirsi minacciate a vedere “un altro animale”. Se l’animale passa molto tempo ad essere aggressivo con lo specchio sarebbe meglio toglierlo.

Aggiungi un gallo: questo per i pollai composti da sole femmine. L’aggiunta di un gallo cambierà le dinamiche del gruppo. Il gallo renderà più attiva la vita delle galline aggiungendo l’accoppiamento alle loro attività quotidiane. La sua presenza creerà anche un ambiente più naturale, allenterà eventuali dispute tra galline e aiuterà a proteggere i pulcini.

Trascorri più tempo con loro: trascorrere del tempo con i propri animali è benefico è uno degli 11 buoni motivi per cui chi possiede del terreno dovrebbe allevare galline. Passere del tempo con loro aiuta anche a conoscere meglio le dinamiche del gruppo e a prevenire eventuali problemi, a identificare eventuali bulli.

Fornisci loro qualcosa di nuovo su cui indagare: inserire qualsiasi cosa che sia nuova come una scatola o un ramo renderà la loro giornata interessante.

Buon allevamento! 🐔

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *